Home / F-Gas / F-GAS 2021: necessaria un’accelerazione dell’industria HVACR
regolamento f-gas

F-GAS 2021: necessaria un’accelerazione dell’industria HVACR

F-GAS 2021: necessaria un’accelerazione dell’industria HVACR

La Chemours Company, azienda chimica globale e leader di mercato per le tecnologie al titanio, prodotti fuorurati e le soluzioni chimiche, sta sollecitando l’industria HVACR a essere pronta per il prossimo phasedown del regolaemnto europeo F-Gas sugli HFC del 2021, accellerando sia lo sviluppo di apparecchiature e sistemi A2L, sia l’adozione di refrigeranti A2L disponibili commercialmente.

Questi refrigeranti, definiti come meno infiammabili rispetto ai fluidi di classe 2 o classe 3, offrono il vantaggio di soluzioni a basso potenziale di riscaldamento globale (GWP) potenzialmente utilizzabili con cariche maggiori rispetto ai fluidi di classe 3 come gli idrocarburi.

Per permettere e sostenere l’adozione di refrigeranti A2L, è necessaria una maggiore formazione sul loro utilizzo, così come una maggiore conoscenza e comprensione dei metodi di valutazione del rischio.

F-GAS 2021: perché bisogna agire adesso

Nel gennaio 2015, il regolamento F-Gas è entrato in vigore in Europa per guidare il mercato verso soluzioni con un GWP minore al fine di raggiungere importanti obiettivi climatici.

L’approccio utilizzato comrpende un tetto quantitativo massimo e la riduzione progressiva della quantità di HFC autorizzati ad essere  immessi sul emrcato europeo con un sistema di quote.

In seguito al taglio importante delle quote F-Gas nel 2018, un’ulteriore riduzione significativa arriverà nel 2021.

L’eliminazione graduale degli HFC, riduce le quote disponibili del 55% rispetto al valore di riferimento e perciò l’industria dev’essere pronta.

Ma in che modo? utilizzando il refrigerante idoneo con il GWP più basso per l’applicazione che presenta l’equilibro ottimale di proprietà incluse prestazioni, sostenibilità ambientale, sicurezza e CostoTotale di proprietà.

Nonostante il regolamento europeo F-Gas sia impostato per ridurre le emissioni globali di CO2 provenienti dagli HFC, fin’ora è stato raggiunto soltanto il primo taglio importante.

Le recenti relazioni sulle importazioni non conformi alle quote, indicano la necessità di un’applicazione più rigorosa del regolamento assicurandosi che gli obiettivi climatici vengano rispettati.

Per preparare il mercato alle successive riduzioni del regolamento F-Gas, è necessario aggiornare gli standard di sicurezza  per riflettere adeguatamente la differenziazione delle dimensioni della carica e i requisiti di progettazione/riduzione tra i diversi livelli di infiammabilità.

Inoltre, l’aumento del numero di tecnici competenti e qualificati, insieme all’aumento della base di conoscenze sui metodi di valutazione del rischio e l’interpretazione delle norme EN 378 e IEC, consentirà di sostenere l’adozione di soluzioni con un GWP minore.

La tecnologia HFO A2L e la sua importanza

La tecnologia HFO A2L è una realtà che sta svolgendo un ruolo fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi climatici e la continuità del business.

Nella refrigerazione c’è un numero sempre crescente di casi studio  pubblicati e le principali catene di supermercati stanno procedendo con l’adozione di tali refrigeranti come parte delle loro strategie a lungo termine.

Benché questi primi utenti siano incoraggianti, il resto del mercato, così come quello delle pompe di calore deve anche richiedere i prodotti A2L ai prorpi fonritori per creare una domanda crescente e accellerare la disponibilità di apparecchiature compatibili.

Le nuove apparecchiature e i nuovi sistemi predisposti per A2L devono essere sviluppati e pronti entro la fine del 2020.

Riguardo a NI.MA. Cold

NI.MA. Cold
Frigorista specializzato nell'installazione, riparazione e manutenzione di impianti di refrigerazione e raffreddamento, dedicati al mantenimento di generi alimentari e non solo.

Guarda anche

amazon e il ritiro degli f-gas

Amazon e il ritiro degli F-Gas sopo la denuncia di CNA

Amazon e il ritiro degli F-Gas sopo la denuncia di CNA E’ terminata, con grande …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *